Il ritorno dei ciarammellari

La zampogna, che in dialetto ascolano è chiamata “ciarammelle”, era lo strumento che fino a pochi decenni fa colorava il periodo festivo del Natale, di origine pastorale era diffuso in Abruzzo e nel Piceno al confine con Rieti e Teramo, principalmente nelle frazioni del Comune di Arquata del Tronto (AP).

L’associazione Alberi di maggio si è occupata di ricercare i suonatori e recuperare il repertorio locale di questo strumento per poter oggi riportare i suoni per le vie del paese, nelle case, nei luoghi di incontro dove poter creare per alcuni minuti l’incanto con le suonate pastorali e poi far ballare i presenti sui ritmi dei balli tradizionali che verranno eseguiti.

Per accordi e maggiori informazioni contattare 3281421779 o scrivere su maxdicarlo.musica@gmail.com

Menu