Amato

Petritoli (FM)

Amato è un ponte importante tra i suonatori della generazione precedente alla sua e il periodo attuale. Ha imparato a suonare dal padre e sin da bambino accompagnava i cantori e il ballo nelle feste della valle dell’Aso. E’ un suonatore “giovane” che conserva le caratteristiche del modo antico di suonare per il ballo. Ha la particolarità di essere un ottimo insegnante, molto cercato in zona dai giovani allievi ed ha il pregio di insegnare solo oralmente, senza l’utilizzo di spartiti o numeri. Dunque Amato è un esempio vivente di come la tradizione può continuare ad essere vissuta senza apportare modifiche al processo di trasmissione orale, pur insegnando/trasmettendo il suo repertorio a giovani apprendisti. Le registrazioni fatte tra il 2015 e oggi sono state tutte effettuate nei momenti festivi a casa di Olga Scoccia, cantatrice della stessa area che Amato accompagna da decenni.


Cecilia e il suo marì
I cavalli sono stanchi
Polka
Saltarello antico
Saltarello
Tango e saltarello
Menu