Giovanni Capoferri

Porto d’Ascoli (AP)

Giovanni Capoferri è stato uno degli ultimi testimoni della tradizione de “lu cimbera” termine dialettale per indicare il tamburello, strumento che fino a qualche decennio fa era largamente usato nel Piceno. Giovanni ha imparato a suonare il tamburello dalla mamma a Spinetoli, paese di cui era originario. Ha lavorato tutta la vita in agricoltura fino a poco prima della sua scomparsa. Suonava anche la ciambrogna (scacciapensieri) e ne ricorda un largo uso nel paese di Spinetoli.


Saltarello con tamburello solo
Saltarello organetto e tamburello
Ciambrogna (scacciapensieri)

Menu